fbpx
Come confezionare bomboniere in scatola

Come confezionare Bomboniere fai da te a casa: Video Tutorial passo per passo

Confezionare bomboniere fai da te a casa è un modo personale e creativo per celebrare eventi speciali come matrimoni, battesimi, lauree o compleanni. Non solo permette di risparmiare denaro, ma offre anche l’opportunità di aggiungere un tocco unico e personale che riflette la tua creatività e il tuo stile. In questo tutorial passo per passo, ti guideremo attraverso il processo di confezionamento delle bomboniere, dalla scelta dei materiali alla decorazione finale. Seguendo questi semplici passaggi, potrai presentare delle bomboniere bellissime e originali che lasceranno un ricordo indelebile nei tuoi ospiti! Materiali necessari per le tue bomboniere fai da te Per creare bomboniere fai da te, è essenziale avere a disposizione i materiali giusti. Questo significa prendersi il tempo di scegliere con cura ogni elemento, assicurandosi che sia di buona qualità e adatto al tema dell’evento. Puoi trovare tutti i materiali online, con una vasta selezione disponibile a portata di click, oppure recandoti presso un centro specializzato in packaging e imballaggi nella tua zona, dove potrai vedere e toccare con mano i prodotti prima di acquistarli. Ecco una lista con tutto il necessario per confezionare le tue bomboniere comodamente a casa tua. Questi materiali ti permetteranno di creare delle bomboniere uniche e personalizzate, perfette per qualsiasi occasione speciale! Scatola o sacchetto Le scatole offrono un aspetto elegante e rifinito e possono essere facilmente personalizzate con nastri, adesivi o etichette. Sono disponibili in varie dimensioni, forme, colori e materiali, permettendoti di adattarle al tema del tuo evento. I sacchetti, invece, sono una soluzione più informale e versatile. Possono essere in tessuto, carta o organza, e anch’essi possono essere decorati in molti modi diversi. La scelta tra scatola e sacchetto dipenderà dal tipo di evento e dal look che desideri ottenere, ma entrambi offrono una base eccellente per creare delle bomboniere che incanteranno i tuoi ospiti. Paglietta riempitiva Utilizzare paglietta per proteggere e presentare meglio il contenuto della bomboniera è un accorgimento semplice ma altamente efficace. La paglietta, che può essere realizzata in vari materiali e colori come carta, rafia o fibre naturali, serve non solo a proteggere il contenuto delicato della bomboniera dagli urti e dai movimenti durante il trasporto, ma anche a migliorare l’estetica generale della presentazione. Disposta in modo soffice e uniforme all’interno della scatola o del sacchetto, crea un letto accogliente che mette in risalto il prodotto principale, conferendo un aspetto curato e professionale. Disponibile in una vasta gamma di colori, può essere facilmente abbinata al tema o alla palette cromatica dell’evento, contribuendo a creare un effetto visivo armonioso e coordinato. Un bel prodotto artigianale Scegliere come bomboniera un bel prodotto artigianale, un piccolo oggetto significativo, può rendere il tuo evento davvero indimenticabile. Un’opzione eccellente è una ceramica fatta a mano, unica e irripetibile. Questi pezzi di ceramica, che possono variare da piccoli vasi decorativi a portacandele eleganti, da piattini a tazzine per il caffè, rappresentano non solo un regalo esteticamente gradevole, ma anche un simbolo di cura e attenzione ai dettagli e all’ambiente. La lavorazione artigianale garantisce che ogni pezzo sia leggermente diverso dagli altri, conferendo un senso di unicità e autenticità che è difficile da replicare con prodotti fabbricati in serie. La ceramica è un materiale durevole e di qualità, che i tuoi ospiti potranno conservare e utilizzare a lungo, ricordando con affetto il giorno speciale che hanno condiviso con te. Sfoglia il catalogo delle nostre proposte di Bomboniere in Ceramica Botanica, realizzate a mano con amore e cura imprimendo sull’argilla morbida fiori veri, nel nostro piccolo laboratorio di Santarcangelo di Romagna (Rimini). Siamo liete di spedire le nostre creazioni in tutta Italia, garantendo che le tue bomboniere arrivino in perfette condizioni direttamente a casa tua. Sacchettino o foglio di tulle Avvolgere i confetti in un sacchettino di tulle o in un foglio di tulle è un dettaglio che aggiunge un tocco di raffinatezza alle tue bomboniere fai da te. Il tulle, leggero e trasparente, crea un effetto elegante e delicato intorno ai confetti, evidenziandoli in modo sottile ma grazioso. Puoi scegliere tra diversi colori e stili di tulle per coordinare con il tema dell’evento o per aggiungere un tocco di contrasto alla tua confezione. I sacchettini in tulle sono estremamente comodi perché sono già pronti all’uso: grazie alla loro semplice chiusura a coulisse o con un nodo, sono veloci da riempire e chiudere, rendendoli una scelta rapida e conveniente per confezionare le bomboniere. D’altra parte, i fogli di tulle sono molto versatili perché possono essere tagliati e utilizzati in modi diversi. Ad esempio, un foglio di tulle può essere utilizzato semplicemente per avvolgere i confetti e poi personalizzato con un fiocco decorativo fatto a piacere per chiudere il pacchetto. Tuttavia i fogli di tulle possono essere anche piegati o intrecciati per creare diverse forme e stili di confezione, offrendo quindi più opzioni creative nella presentazione delle bomboniere. Confetti Aggiungere confetti alle bomboniere non è solo una pratica decorativa, ma racchiude anche un significato simbolico profondo nelle tradizioni italiane. I confetti, solitamente distribuiti in numero di cinque, rappresentano 5 diversi auguri di felicità per chi li riceve: salute, felicità, fertilità, longevità e ricchezza. Oggi, la scelta dei confetti si è arricchita enormemente con una vasta gamma di gusti e tipologie tra cui scegliere. Questa varietà consente di personalizzare ulteriormente le bomboniere, rendendole uniche e adatte a ogni tipo di evento. Oltre ai classici confetti al cioccolato o al mandorla, è possibile trovare confetti aromatizzati con frutti esotici, cioccolato fondente o bianco, liquore o persino gusti insoliti come popcorn, cannella o frutta esotica. Questa diversità permette di soddisfare i gusti di ogni ospite e di abbinare i confetti al tema o al colore dell’evento, aggiungendo un tocco di originalità e creatività alla celebrazione. Bigliettino di descrizione del prodotto Includere nelle bomboniere un bigliettino con una descrizione del prodotto o un messaggio personale riveste un’importanza significativa in quanto aggiunge un valore emotivo e informativo all’oggetto regalato. Questo piccolo gesto non solo informa gli ospiti sul contenuto della bomboniera, ma anche sul suo significato simbolico. Per esempio, nel caso

Come confezionare Bomboniere fai da te a casa: Video Tutorial passo per passo Leggi tutto »

Bomboniere piattini rosa a forma di fiore di ciliegio in ceramica

Bomboniere in Ceramica: Piattini a forma di Fiore di Ciliegio Rosa Fatti a Mano

Bomboniere in Ceramica: la bellezza dei piattini Sakura Le bomboniere in ceramica, scelta sempre attuale per la loro grazia e versatilità, raggiungono un nuovo livello di eleganza con i piattini Sakura. Ispirati alla delicatezza dei fiori di ciliegio giapponesi, questi piattini a forma di fiore rosa incantano con la loro forma e colore distintivi. Realizzati a mano con cura nel nostro Laboratorio Artigianale, i piattini in ceramica Sakura offrono un tocco di raffinatezza e originalità a ogni evento speciale, rivelandosi un’opzione meravigliosamente unica per le tue bomboniere. Perché scegliere bomboniere in ceramica per il tuo evento speciale Scegliere bomboniere in ceramica per il tuo evento speciale significa optare per un regalo che combina eleganza, durabilità e unicità. Le bomboniere in ceramica, specialmente quelle fatte a mano, rappresentano un oggetto d’arte unico, che i tuoi ospiti potranno apprezzare e conservare nel tempo. Questi oggetti raffinati infatti non solo aggiungono un tocco di classe alla celebrazione, ma raccontano anche una storia di tradizione artigianale e cura per i dettagli. Ideali per matrimoni, battesimi e altre occasioni significative, le bomboniere in ceramica sono un modo perfetto per esprimere gratitudine ai tuoi invitati, lasciando loro un ricordo duraturo del tuo evento. Come vengono realizzati i piattini in ceramica fatti a mano La realizzazione dei piattini in ceramica fatti a mano inizia con la modellazione accurata della loro caratteristica forma di fiore di ciliegio a cinque petali. Successivamente, ogni pezzo viene inciso per esaltare i dettagli dei petali e dei pistilli, conferendo realismo e profondità alla rappresentazione floreale. Infine, i piattini vengono decorati con una smaltatura rosa sfumata, che varia in intensità da un rosa tenue a uno più vibrante. Questo processo artigianale assicura che ogni piattino sia unico, e vedendoli tutti insieme crea un effetto complessivo che ricorda un albero ciliegio in fiore, con tutte le sue affascinanti sfumature di rosa. Idee creative per utilizzare i piattini a forma di fiore di ciliegio I piattini a forma di fiore di ciliegio offrono infinite possibilità creative per aggiungere un tocco di eleganza e originalità a qualsiasi ambiente. Possono essere utilizzati come eleganti portagioie sul comodino o sulla mensola del bagno, perfetti per custodire anelli, orecchini braccialetti e altri piccoli tesori. Questi piattini sono anche ideali come piattini per aperitivi salse e finger food, oppure per piccoli dolci monoporzione, oltre che come poggia posate / poggia bacchette, aggiungendo un tocco artistico alla tavola. Inoltre, possono essere utilizzati come poggia candela tea light da esporre su mensole o tavolini, creando un’atmosfera di delicatezza e raffinatezza ispirata alla bellezza naturale dei fiori di ciliegio. Richiedi un Preventivo Personalizzato per le Bomboniere in Ceramica a forma di fiore di Ciliegio Vuoi ricevere un preventivo personalizzato per le bomboniere in ceramica a forma di fiore di ciliegio? Compila il modulo di contatto qua sotto indicando la quantità dei pezzi richiesti e la data del tuo evento, e ti risponderemo via mail con una proposta su misura per te! Facciamo spedizioni in tutta Italia. SFOGLIA IL CATALOGO DI TUTTE LE NOSTRE BOMBONIERE IN CERAMICA BOTANICA >>

Bomboniere in Ceramica: Piattini a forma di Fiore di Ciliegio Rosa Fatti a Mano Leggi tutto »

cianotipi botanici biglietti di auguri

La Bellezza della Cianotipia Botanica: L’eredità di Anna Atkins

Benvenuti in un mondo incantato, dove la magia della fotografia incontra la passione per la botanica. La cianotipia botanica infatti è una forma di fotografia alternativa che utilizza la stampa in blu per creare immagini mozzafiato dei fiori, immortalati per sempre nella loro delicatezza effimera. La Magia dei Cianotipi e la Passione di Anna Atkins per la Fotografia Botanica Tutto quello che conosciamo oggi a proposito della cianotipia botanica, lo dobbiamo ad Anna Atkins. Questa botanica inglese del 1800 è stata una pioniera nel campo della fotografia botanica, avendo dedicato la sua vita a catturare l’essenza e la bellezza delle piante attraverso i cianotipi. Grazie alla sua determinazione e alla sua passione senza limiti, ha creato un’eredità duratura nel mondo della fotografia. Questa tecnica affascinante permette di trasformare semplici fiori in opere d’arte straordinarie. Unisciti a noi mentre esploriamo il meraviglioso universo dei cianotipi botanici e scopriamo come Anna Atkins abbia lasciato un’impronta indelebile nella storia della fotografia. Preparati ad essere ispirato dalla bellezza senza tempo dei cianotipi floreali e dalla loro unicità e originalità. Chi era Anna Atkins, Botanica Inglese del 1800 Anna Atkins è unanimamente considerata la prima fotografa donna al mondo. È conosciuta soprattutto per il suo lavoro rivoluzionario nel campo della fotografia alternativa cianotipica, una prima forma di fotografia che utilizzava carta sensibile alla luce e il sole per creare bellissime stampe in blu. Atkins nacque nel 1799 e fin dalla giovane età suo padre, anche lui scienziato, le insegnò le basi della botanica e della chimica. Iniziò la sua carriera fotografica nel 1843, quando incominciò a sperimentare con i cianotipi, che usò per documentare i campioni di alghe che raccoglieva e studiava. Anna Atkins è stata la prima donna nella storia a utilizzare la fotografia per illustrare un libro, Photographs of British Algae: Cyanotype Impressions, quindi come mezzo per la divulgazione scientifica. Questo libro è stato una pietra miliare nella storia della fotografia, poiché è stato il primo ad essere illustrato da una fotografa donna. Anna creò le sue cianotipie rivestendo la carta con una soluzione a base di ferro sensibile alla luce e quindi esponendola direttamente al sole, creando un’immagine semplice ma molto nitida in bianco su uno sfondo blu. Questo metodo di fotografia era al tempo piuttosto accessibile ed economico, il che le consentì di creare svariate immagini dettagliate e accurate degli esemplari raccolti. Il lavoro di Anna Atkins è ammirato ancora oggi e le sue opere sono riconosciute come alcuni dei primi esempi di fotografia. Il suo impegno ha continuato a influenzare e ispirare i fotografi per le generazioni a venire e la sua eredità rimane parte integrante della storia della fotografia. Esplorando il Mondo delle Piante Attraverso i Cianotipi: I Fiori come Soggetti Perfetti La tecnica della cianotipia offre un modo creativo ed emozionante per esplorare la natura, in particolare il mondo floreale, trasformando semplici piante in vere e proprie opere d’arte. Immortalando i fiori con la cianotipia, possiamo cogliere ogni dettaglio delle loro forme, creando composizioni visivamente affascinanti. Infatti questo processo permette di ottenere immagini nitide di una silhouette bianca dei fiori su sfondo blu, simili ad una radiografia. Ogni petalo e ogni stelo diventano protagonisti di un racconto visivo che ci permette di apprezzare la meraviglia della natura in modo nuovo ed originale. Le diverse tonalità che vanno dall’azzurro al blu ci fanno capire la trasparenza delle diverse parti della pianta. I petali, infatti, essendo più sottili e delicati, permettono comunque ai raggi di sole di filtrare attraverso, impressionando così la carta oppure il tessuto sottostante, e assumendo un colore azzurro chiaro sfumato. Mentre le parti più spesse come gli steli oppure le foglie offrono una protezione totale dai raggi solari, lasciando dietro di sé disegni più netti e totalmente bianchi. NEGOZIO ONLINE Acquista la Cianotipia Botanica Anche il tipico blu di Prussia dello sfondo non risulta sempre uguale a se stesso, ma può essere più o meno intenso a seconda del periodo dell’anno e dell’ora del giorno in cui si espone la cianotipia al sole. In questo processo fotografico, infatti, l’intensità del sole e la sua posizione nel cielo è fondamentale per la buona riuscita della stampa finale. Esplorare il mondo delle piante attraverso i cianotipi è un’esperienza coinvolgente che ci permette di avvicinarci alla natura in modo intimo ed artistico. Attraverso questa tecnica, possiamo celebrare la bellezza dei fiori e trasformarla in opere d’arte senza tempo. Tentando di catturare la fugace bellezza e semplicità delle piante selvatiche, anche noi con la nostra serie di cianotipia botanica “Anna” vogliamo onorare Anna e tutte le prime scienziate donne che troppo spesso non vengono ricordate nella storia. Arredare le pareti di casa con i Cianotipi Botanici La cianotipia è un tipo di arte perfetta per creare un’atmosfera rilassante in ogni stanza della casa e portare la bellezza della natura all’interno delle nostre abitazioni. L’aggiunta di cianotipi botanici alle pareti di una stanza può creare istantaneamente un’atmosfera riposante e conferire un’estetica naturale e minimale allo spazio. I blu e gli azzurri di queste stampe possono aggiungere un senso di serenità e tranquillità, mentre le forme e i motivi unici delle piante forniscono un interesse visivo che può aiutare a rendere interessante qualsiasi spazio. I cianotipi possono anche essere un ottimo spunto di conversazione. Non essendo una forma d’arte molto conosciuta, sicuramente incuriosiranno i vostri ospiti che vorranno saperne di più. Avrete così la possibilità di raccontare aneddoti su questa affascinante tecnica, e sulle piante utilizzate per creare i cianotipi, stimolando la conversazioni su temi come natura, scienza e arte.

La Bellezza della Cianotipia Botanica: L’eredità di Anna Atkins Leggi tutto »

Buono Regalo Corso di Ceramica Rimini - Emilia Romagna

Buono Regalo per un Corso di Ceramica a Rimini: Regala un Workshop

Buono regalo per Corso Pratico di Ceramica – Modellazione dell’argilla a mano libera Conosci qualcuno che ami sperimentare cose nuove ed usare le mani per dare sfogo alla propria creatività?Fagli un regalo originale! Regalagli la possibilità di partecipare ad uno dei Corsi di Ceramica che si tengono nel nostro Laboratorio di Ceramica a Santarcangelo (Rimini) durante tutto l’anno. Come funziona il Coupon Regalo Acquistare un Buono per un Workshop di Ceramica è molto semplice: N.B. Il buono è nominale e ha validità di 1 anno dalla data di acquisto (la data di scadenza sarà indicata sul Buono Regalo).Il buono regalo potrà essere utilizzato per la prenotazione di qualsiasi esperienza quante volte si desidera, fino al consumo dell’intero valore. Il buono regalo conterrà tutte le istruzioni per l’utilizzo. Per qualunque dubbio, siamo a disposizione ai nostri recapiti. Richiedi un Buono Regalo per un Corso di Ceramica Compila il modulo sottostante per ricevere via mail le coordinate bancarie per il pagamento della Gift Card: Cosa è incluso nel Buono Regalo Chi partecipa ad uno dei nostri Corsi di Ceramica avrà a disposizione tutti gli attrezzi e i materiali del laboratorio: strumenti per la modellazione e argilla. È inclusa la smaltatura, la prima cottura in biscotto e la seconda cottura. Il partecipante potrà portare con sé soltanto un grembiule per non sporcarsi. Calendario Corsi di Ceramica tra cui scegliere Durante tutto l’anno proponiamo diverse tipologie di Corsi di Ceramica a Santarcangelo (Rimini). Chi riceve il Buono Regalo potrà scegliere a quale corso partecipare, in base al calendario attivo in quel momento. VAI AL CALENDARIO DEI CORSI DI CERAMICA >> Il nostro Calendario Corsi va da Febbraio a Luglio, e da Settembre a Novembre.I corsi sono in pausa nel mese di Agosto, Dicembre e Gennaio. CORSI PER PRINCIPIANTI: Corsi per cui non è necessaria alcuna esperienza precedente con la ceramica: CORSI DI LIVELLO AVANZATO: Per partecipare a questi Corsi di secondo livello, è necessario aver partecipato precedentemente ad uno dei nostri Corsi di Ceramica Raku Base: Regala un’esperienza creativa: tutti i benefici di un Corso di Ceramica Partecipare a un corso di ceramica può portare una serie di benefici che vanno oltre la semplice creazione di oggetti, contribuendo al benessere mentale, alla creatività e alla connessione con gli altri. Ecco quelli che ci sembrano i più speciali:

Buono Regalo per un Corso di Ceramica a Rimini: Regala un Workshop Leggi tutto »

piattini - bomboniere ceramica botanica - erbacea lab

Bomboniere Matrimonio Economiche e Originali: 9 Idee per un ricordo indimenticabile

Bomboniere di Matrimonio: Introduzione Pensare alle bomboniere di matrimonio è il primo passo verso la creazione di un’esperienza memorabile per gli ospiti. Le bomboniere rappresentano un gesto di gratitudine e un ricordo tangibile del giorno speciale condiviso con amici e familiari. In questo breve articolo esploreremo diverse idee per bomboniere economiche e originali, che mantengano anche un’utilità in modo da poter essere usate da tutti nella vita di tutti i giorni. Scopriremo come le bomboniere possano essere un’opportunità per esprimere la personalità degli sposi e creare un legame duraturo con coloro che hanno condiviso il giorno più importante della loro vita Idee per Bomboniere Economiche Budget-Friendly Diversamente da quello che si può pensare, il concetto di bomboniere di matrimonio non deve necessariamente essere costoso. Esistono molte idee creative e budget-friendly che possono aggiungere un tocco speciale al grande giorno senza dover spendere una fortuna. Ci sono numerose opzioni che possono adattarsi a qualsiasi budget, l’importante è concentrarsi sull’originalità e sulla significatività dietro il gesto, trasformando le bomboniere in ricordi duraturi per gli ospiti e per gli sposi stessi. Nel prossimo paragrafo vi proponiamo una lista di bomboniere economiche scelte appositamente dal nostro catalogo per un budget sotto ai 10€, cioè le bomboniere in ceramica che ci vengono più richieste! Bomboniere Uniche per i Tuoi Ospiti: Un tocco di Originalità Le nostre bomboniere in ceramica fatte a mano rappresentano un’opzione affascinante e unica per i tuoi ospiti. Ogni pezzo è un’opera d’arte in sé, essendo creato con impressioni di foglie e fiori veri che conferiscono loro un tocco di natura e autenticità. Scegliere bomboniere in ceramica non solo aggiunge un elemento di originalità al tuo matrimonio, ma offre anche un ricordo speciale. Ogni pezzo è unico nel suo genere, come il legame unico tra gli sposi e i loro cari. Ecco una lista di 9 bomboniere in Ceramica Botanica adatte a tutte le tasche: PIATTINI MINI (diametro 7,5cm circa) PIATTINI PICCOLI (diametro 9,5cm circa) PIATTINI QUADRATI (lato 9,5cm circa) MAGNETI (diametro 6cm circa) DECORAZIONI CUORE (10X10cm circa) DECORAZIONI CARTIGLIO (8X8cm circa) CIOTOLINE (diametro 8cm circa) TAZZINE DA CAFFÈ (altezza 6cm x diametro 5,5cm circa) TAZZINE PANCIUTE / VASETTI (altezza 9cm x diametro 7cm circa) Bomboniere Floreali: Incantare gli Ospiti con Fiori e Piante Le bomboniere floreali aggiungono un tocco di natura e bellezza al tuo matrimonio, incantando gli ospiti con la freschezza e la magia dei fiori e delle piante. Scegliamo personalmente i fiori e le foglie da imprimere sull’argilla, seguendo la loro stagionalità, e solitamente utilizziamo un mix di piante sulle bomboniere, in modo tale che ogni pezzo sia unico e irripetibile! Le bomboniere floreali non solo portano un po’ di serenità e calma nella vita degli ospiti, ma rappresentano anche un omaggio alla bellezza e alla vitalità della natura, rendendo il giorno del matrimonio ancora più memorabile. Bomboniere Utili e Sostenibili: Opzioni Pratiche e Rispettose dell’Ambiente Le bomboniere in ceramica fatte a mano rappresentano una scelta utile e sostenibile per diversi motivi. Prima di tutto, sono opzioni pratiche in quanto sono oggetti utilizzabili nella vita di tutti i giorni, come piattini, tazzine o vasetti. Questo significa che gli ospiti potranno apprezzare e utilizzare le bomboniere nel tempo, riducendo gli sprechi e conferendo un valore tangibile al regalo ricevuto. Inoltre, le bomboniere in ceramica fatte a mano sono rispettose dell’ambiente poiché vengono realizzate con materiali naturali e con processi produttivi artigianali, che spesso comportano un minor impatto ambientale rispetto alla produzione industriale di massa. Scegliere bomboniere sostenibili dimostra un impegno nei confronti dell’ambiente e della qualità artigianale, rendendo il matrimonio un evento ancor più significativo e consapevole. Conclusioni: Come Scegliere le Bomboniere Perfette per il Tuo Matrimonio Ti invitiamo a compilare il nostro modulo di contatto per ricevere un preventivo personalizzato senza impegno per le bomboniere in ceramica. Siamo qui per aiutarti a rendere il tuo evento ancora più speciale e unico con le nostre creazioni artigianali, ascoltando le tue esigenze e creando bomboniere che rispecchino perfettamente lo stile e il tema del tuo matrimonio. Condividi con noi le tue idee e preferenze, e saremo lieti di fornirti un preventivo su misura per le bomboniere che hai sempre desiderato. Non esitare a contattarci: siamo qui per realizzare i tuoi sogni! Abbiamo tanti altri prodotti che ben si prestano ad essere usati come bomboniere, scarica il catalogo completo in PDF. RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO 👇🏻

Bomboniere Matrimonio Economiche e Originali: 9 Idee per un ricordo indimenticabile Leggi tutto »

Un Corso di Ceramica per l’addio al nubilato fa durare i ricordi per sempre

La vostra amica si sposa, ma siete a corto di idee per l’addio al nubilato? Non sapete cosa organizzare per rendere la giornata speciale? Vi proponiamo un’idea originale e divertente che vi sorprenderà! L’addio al nubilato è un evento irrinunciabile prima del matrimonio, ma non tutte le future spose amano gli eccessi e gli scherzi di quello che si può definire un party tipico, con travestimenti e giochi tematici. L’addio al nubilato dev’essere pensato come una festa per la sposa, un’occasione per rivedersi e per divertirsi insieme, ma soprattutto deve essere “cucito addosso alla sposa”. La sposa ha la passione per la ceramica, o è una persona creativa che ama mettere le mani in pasta e creare con le proprie mani? Cosa c’è di meglio di un addio al nubilato sotto forma di corso di ceramica? Liberate la vostra creatività e create ricordi indelebili con le vostre amiche più care mentre vi sporcate le mani di argilla e modellate i vostri capolavori. Che siate artiste esperte o non abbiate mai toccato l’argilla, questo corso di ceramica è l’attività perfetta per legare, ridere e creare insieme. Corsi per addio al nubilato Negli ultimi anni i laboratori per l’addio al nubilato, soprattutto i corsi di ceramica, hanno guadagnato sempre maggiore popolarità come sfogo creativo e terapeutico. Questi corsi non solo danno l’opportunità di imparare una nuova abilità, ma offrono anche la possibilità di legare con gli amici e creare ricordi duraturi. Un corso di ceramica per l’addio al nubilato porta questa esperienza a un livello completamente nuovo, combinando la gioia di creare con l’emozione di festeggiare un’occasione speciale. Vantaggi della partecipazione a un corso di ceramica per l’addio al nubilato Partecipare a un corso di ceramica per l’addio al nubilato offre una serie di vantaggi che vanno oltre il semplice divertimento. Uno dei vantaggi principali è la possibilità di dare sfogo alla propria creatività e di esplorare un nuovo mezzo artistico. La ceramica vi permette di esprimere voi stessi in modo unico, modellando e modellando l’argilla in forme bellissime. Questo momento creativo non solo aiuta ad alleviare lo stress, ma aumenta anche la fiducia in se stessi quando si vedono le proprie creazioni prendere vita. La ceramica come sfogo creativo e antistress È noto che lavorare con l’argilla ha un effetto terapeutico sulle persone. L’esperienza tattile della manipolazione dell’argilla può essere incredibilmente rilassante e calmante per la mente e il corpo. Partecipare a un corso di ceramica per il vostro addio al nubilato permette di allontanarsi dallo stress dell’organizzazione del matrimonio e di immergersi in un’attività pratica che stimola la consapevolezza del momento presente e la concentrazione. L’atto di plasmare l’argilla e creare qualcosa di bello può dare un senso di realizzazione e appagamento. Scegliere il laboratorio di ceramica giusto per un addio al nubilato Quando si sceglie un laboratorio di ceramica per l’addio al nubilato, è essenziale considerare alcuni fattori per garantire un’esperienza memorabile. Il nostro laboratorio di ceramica a Santarcangelo (in provincia di Rimini) offre la possibilità di riservare tutto lo spazio disponibile solo per voi, per festeggiare il vostro addio al nubilato! Metteremo a disposizione un tavolo del laboratorio per disporre bibite, dolci o stuzzichini salati che eventualmente vorrete portare con voi, per brindare alla festeggiata alla fine del corso, o durante una pausa a metà lavorazione che potremo concordare insieme. Pianificazione logistica di un addio al nubilato con corso di ceramica Per ottenere il massimo dal vostro addio al nubilato con corso di ceramica, è fondamentale un’adeguata pianificazione logistica. Potete iniziare dal contattarci tramite mail (erbacea.lab@gmail.com) per accordarci sulla data e l’ora migliori per voi in base alla nostra disponibilità. Considerate eventuali attività o eventi aggiuntivi che vorreste includere nella vostra festa e pianificate di conseguenza. Comunicate con i vostri amici per assicurarvi che tutti siano disponibili e disposti a partecipare. Programma del corso di ceramica personalizzato per l’addio al nubilato Quello che proponiamo nel nostro corso di ceramica personalizzato per il vostro addio al nubilato sono 2 ore di laboratorio guidato per la realizzazione di un vaso da fiori o cache pot (porta vaso) creato a mano libera. Ogni partecipante potrà creare il proprio vaso seguendo le nostre indicazioni, ma scegliendo la forma che preferisce, così alla fine del corso potrete divertirvi ad ammirare linee e dimensioni diverse che rispecchiano le diverse personalità di chi le ha create! Ogni vaso sarà unico e irripetibile! Dopo aver creato il vostro vaso, noi ci occuperemo di tutto il resto: lo lasceremo asciugare per il tempo necessario e poi ne faremo la prima cottura (biscotto), la smaltatura e la seconda cottura. Dopo qualche tempo, che può variare tra le 2 e 3 settimane, potrete ritornare a ritirare i vostri vasi finiti! Li troverete con una finitura bianca e lucida. Il costo di 50€ a persona include tutto: il laboratorio guidato, l’argilla, gli strumenti, lo smalto e le cotture. Voi potrete portare soltanto un grembiule per non sporcarvi. Richiediamo una partecipazione di un minimo di 5 persone. L’esperienza di legame dei corsi di ceramica Un corso di ceramica per l’addio al nubilato offre un’opportunità unica per creare momenti indimenticabili e ricordi condivisi. Quando voi e le vostre amiche più care vi riunirete intorno al tavolo del laboratorio di ceramica, non solo imparerete l’una dall’altra, ma vi sosterrete e incoraggerete a vicenda durante il processo creativo. Le risate e il cameratismo che riempiono la stanza mentre sperimentate tecniche e forme diverse creeranno un legame ancora più profondo tra il vostro gruppo di amici. Come i corsi di ceramica possono creare ricordi duraturi A differenza delle tradizionali attività di addio al nubilato che possono svanire con il tempo, le creazioni in ceramica realizzate durante il corso serviranno come ricordo duraturo dell’occasione speciale. Ogni pezzo di ceramica porta con sé il ricordo delle risate, della gioia e delle esperienze condivise durante l’addio al nubilato. Immaginate di esporre le vostre ceramiche fatte a mano a casa, e ogni volta che le vedrete vi verrà in mente il legame che condividete con le vostre amiche

Un Corso di Ceramica per l’addio al nubilato fa durare i ricordi per sempre Leggi tutto »

Corsi di Ceramica Raku a Rimini - Laboratorio Raku - Workshop Ceramica

Corso di Ceramica Raku: libera la mente, sporcati le mani!

Libera la tua creatività: Scopri la magia della ceramica Raku con i nostri corsi esclusivi Siete pronti a liberare la vostra creatività e a intraprendere un viaggio nel mondo della ceramica Raku? Non cercate oltre! Nel nostro laboratorio di ceramica a Santarcangelo di Romanga, in provincia di Rimini, proponiamo durante tutto l’anno corsi progettati per introdurvi per mano a questa antica tecnica giapponese. La ceramica Raku non si limita a creare oggetti unici e irripetibili, ma si basa sul contatto con gli elementi, sull’accettazione delle imperfezioni e sulla ricerca della bellezza nell’inaspettato. Durante i corsi imparerete i fondamenti della ceramica Raku, dalla storia e teoria di questa forma d’arte, alle tecniche di costruzione a mano libera, fino ad arrivare alla smaltatura e alla cottura degli elaborati. La ceramista Valentina Semprini vi guiderà attraverso il processo, condividendo con voi le sue conoscenze e la sua passione per quest’arte unica. Che siate principianti o abbiate già esperienza nel campo della ceramica, questo corso è l’occasione perfetta per esplorare la vostra creatività e immergervi nell’affascinante mondo della ceramica Raku. Unitevi a noi e date libero sfogo alla vostra immaginazione scoprendo l’arte e l’incanto della ceramica Raku! Introduzione alla ceramica Raku La ceramica Raku ha una lunga storia e radici profonde nella cultura giapponese. Risalente al 16° secolo, questa forma d’arte è nata come una tecnica utilizzata per creare tazze per la cerimonia del tè (chawan). Nel corso dei secoli la ceramica Raku si è evoluta, diventando una forma d’arte molto apprezzata per le sue caratteristiche uniche: i suoi colori cangianti, la sua consistenza materica ed il contrasto che il nero dell’affumicatura sa regalare agli oggetti. Oggi la ceramica Raku è ammirata in tutto il mondo per la sua estetica audace e il suo senso di imprevedibilità. Le caratteristiche uniche della ceramica Raku Una delle peculiarità della Ceramica Raku è la tecnica di cottura rapida di circa 45 minuti (contro quella “tradizionale” che può durare fino a 24 ore), che crea effetti di smaltatura unici e irripetibili. Durante la seconda cottura, infatti, le ceramiche vengono estratte dal forno con le pinze a temperature molto elevate (circa 1000°) e poste in contenitori sigillati, chiamati bidoni della riduzione, al cui interno sono contenuti materiali infiammabili come carta, paglia e segatura, che generano fumo. Oltre all’affumicatura, questo processo di “riduzione” crea una reazione chimica che produce sulla superficie delle ceramiche colori e motivi sorprendenti ogni volta diversi. Pertanto ogni pezzo di ceramica Raku è unico, non ci sono due pezzi che si somiglino perfettamente. I benefici di un Corso di ceramica Raku Imparare la ceramica Raku offre molti benefici sia a livello artistico che personale. Questa forma d’arte ti permette di esplorare la tua creatività e di usare le mani, liberando la tua mente da tutti i pensieri che la affollano quotidianamente. La ceramica Raku ti insegna anche l’importanza di accettare le imperfezioni e di apprezzare la bellezza nelle cose inaspettate. Creare oggetti di ceramica Raku ti aiuta a sviluppare pazienza e concentrazione, poiché ogni pezzo richiede tempo e attenzione per essere realizzato. Programma dei Corsi di ceramica Raku Ogni nostro corso di ceramica Raku è stato progettato per guidarti in ogni fase della lavorazione, ed è quindi adatto anche ad un principiante e a chi non ha mai manipolato l’argilla in vita sua. Non occorre alcuna esperienza preesistente. Il corso si svolge un giorno alla settimana, per alcune settimane consecutive: offriamo corsi più brevi oppure più lunghi, che variano dai 5 incontri ai 7 incontri totali. Ogni lezione dura 2 ore, ed è strutturata in modo da fornirti una comprensione approfondita dei principi e delle tecniche della ceramica Raku, partendo dalla teoria e mettendo subito in pratica gli insegnamenti. Durante ogni incontro si creerà un oggetto diverso, che ora non vi sveliamo per non togliervi il gusto della sorpresa! Questo è il programma dei Corsi di Ceramica Raku Base: Strumenti e materiali necessari per la ceramica Raku Per partecipare al corso di ceramica Raku non avrai bisogno di nessun materiale in particolare. Infatti tutto il materiale e gli strumenti sono presenti in Laboratorio: argilla, strumenti per la lavorazione e smalti sono inclusi nel costo del corso. Potrai portare con te soltanto un grembiule per non sporcarti. Come iscriversi ad un Corso di ceramica Raku Per iscriverti ad uno dei nostri corsi di ceramica Raku, visita il nostro sito web alla pagina dei Corsi, dove potrai trovare il calendario completo con tutte le informazioni su date, orari e costi. In fondo alla pagina dei Corsi, puoi compilare il modulo per la richiesta di iscrizione, indicando a quale corso sei interessato. Ti risponderemo tramite mail allegando il modulo di iscrizione e richiedendo una caparra di 50€ per riservarti un posto. In caso di assenza non sono previste lezioni di recupero. I posti sono limitati, quindi affrettati per garantire la tua iscrizione. Non vediamo l’ora di condividere con te la magia della ceramica Raku e di aiutarti a liberare la tua creatività!

Corso di Ceramica Raku: libera la mente, sporcati le mani! Leggi tutto »

Bomboniere in Ceramica fatte a mano che stupiranno i vostri ospiti

Volete aggiungere un tocco unico e personale al vostro evento speciale? Le nostre bomboniere in ceramica fatte a mano sono il modo perfetto per lasciare un’impressione duratura nei vostri ospiti. Questi prodotti non solo mostrano la bellezza della natura unita all’arte della ceramica, ma forniscono anche un ricordo tangibile da conservare per i vostri cari. Che si tratti di un matrimonio, di un battesimo, comunione, cresima o di qualsiasi altra occasione speciale, le bomboniere in ceramica fatte a mano sono in grado di stupire e deliziare. Ogni pezzo è una vera e propria opera d’arte, che riflette la passione e l’abilità delle mani che l’hanno creato. L’attenzione ai dettagli e la premura che si cela dietro queste bomboniere le rendono una scelta di spicco per qualsiasi evento. Quindi, se siete alla ricerca del tocco personalizzato perfetto che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta, prendete in considerazione la possibilità di scegliere le nostre bomboniere in ceramica botanica fatte a mano. Il vostro evento sarà ricordato a lungo anche dopo la sua conclusione, grazie a questi splendidi e unici ricordi. Come scegliere la bomboniera perfetta per il tuo matrimonio o evento Questa vuol essere una piccola guida alla scelta delle bomboniere per il vostro evento speciale, ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a scegliere le bomboniere più adatte a voi: 1. Considerate il tema del vostro matrimonio: le bomboniere dovrebbero riflettere lo stile e il tema del matrimonio. Ad esempio, se state organizzando un matrimonio in stile romantico o minimal, country o boho, rustico o classico, il design ispirato alla natura è veramente perfetto. 2. Pensate al vostro budget: si tratta di una cerimonia piccola ed intima, oppure di un evento con tanti invitati? Partendo da questo presupposto, si può decidere quale budget dedicare ad ogni singola bomboniera. Abbiamo a disposizione diversi prodotti per coprire ad ogni fascia di prezzo. 3. Scegliete un regalo che rifletta i vostri gusti e la vostra personalità. Le bomboniere possono essere un modo per condividere con gli ospiti qualcosa che vi rappresenta, come una passione o un hobby. 4. Pensate ai vostri invitati: scegliete per loro un regalo utile. Gli ospiti apprezzeranno di più un regalo che possono utilizzare nella vita di tutti i giorni, piuttosto che qualcosa di poco pratico. 5. Toccate con mano: se avete trovato una bomboniera in ceramica che vi piace, potete richiedere che vi venga spedito un campione prima di prendere una decisione definitiva. In questo modo, potrete valutare al meglio la qualità e il design delle nostre creazioni. Seguendo questi suggerimenti, sarete in grado di scegliere le bomboniere perfette per il vostro evento. Prendetevi il tempo necessario per trovare quelle giuste per voi. Cosa regalare come bomboniera utile? Anche solo la parola “bomboniera” può far venire l’orticaria a qualcuno di voi, perché si associa sempre l’idea della bomboniera ad un qualcosa di antico ed inutile, un soprammobile che rimarrà a prendere polvere su una mensola, dimenticato. Vogliamo subito sfatare questo mito della bomboniera inutile: qualsiasi cosa vi piaccia può essere usato come bomboniera! Quindi può essere anche un oggetto utile ed originale, che venga usato tutti i giorni in vari ambienti della casa, dalla cucina al salotto al bagno. Questi sono solo alcuni esempi di nostri prodotti che ben si prestano ad essere regalati come bomboniere utili, da usare tutti i giorni: SFOGLIA IL NOSTRO CATALOGO DELLE BOMBONIERE: Cosa fare in alternativa alle bomboniere? I segnaposto Se le bomboniere non sono proprio quello che fa per voi, perché alla scelta tradizionale preferite un’idea più fresca e innovativa, i segnaposto sono la perfetta alternativa alle classiche bomboniere. I segnaposto non servono solo a guidare gli invitati verso i loro posti designati, ma fungono anche da ricordi personalizzati che ogni ospite può portare a casa e conservare. Utilizzando i segnaposto al posto delle bomboniere per il vostro matrimonio, potrete creare un’esperienza unica e memorabile, facendo in modo che ciascuno si senta apprezzato e valorizzato. Quando si scelgono i segnaposto per il proprio matrimonio, occorre considerarne in primo luogo la praticità. Assicuratevi che siano facili da vedere e da leggere, in modo che gli ospiti possano trovare rapidamente i loro posti designati senza confusione. Inoltre, considerate le dimensioni e la forma dei segnaposto, assicurandovi che si adattino bene ai tavoli senza sovraffollare lo spazio. Quello che noi consigliamo come perfetto segnaposto, sono delle decorazioni a forma di cuore, o di cartiglio, o di casina, con un foro in cui far passare un nastrino chiuso in un fiocco. Al nastrino si può legare una targhetta di cartoncino con il nome di ogni invitato. Una volta portata a casa, questa piccola lastra decorativa può essere usata da appendere alle pareti, alle chiavi dei mobili oppure come decorazioni dell’albero di Natale nel periodo invernale. Si possono usare anche come profumatori per cassetti ed armadi, versando qualche goccia di olio essenziale sul retro di terra cotta porosa e assorbente. Ceramiche fatte a mano: una scelta unica e memorabile Le ceramiche fatte a mano hanno un fascino tutto loro. Ogni pezzo è unico, grazie alla natura dell’artigianato e alla creatività dell’artista. Se poi ci si aggiunge anche l’unicità della natura, dei fiori e delle foglie veri impressi, che sono ogni volta diversi tra loro, allora si ottiene un pezzo unico, irripetibile e dal valore incommensurabile, come ogni persona a voi cara che lo riceve in dono. Scegliere bomboniere in ceramica fatte a mano significa optare per qualcosa di speciale e diverso dai soliti oggetti di plastica o metallo. La ceramica è un materiale vivo, ha una storia antica e un’aura di eleganza che la rende perfetta per un’occasione importante e speciale. RICHIEDI UN PREVENTIVO PERSONALIZZATO PER LE TUE BOMBONIERE:

Bomboniere in Ceramica fatte a mano che stupiranno i vostri ospiti Leggi tutto »

Corsi di ceramica Rimini Raku

Ceramica Raku e Cerimonia del tè: la Chawan ideale

Cosa significa Raku? Per parlare di Raku oggi occorre prima procedere per esclusione e poi porsi in una condizione di completa permeabilità nei confronti di una storia plurisecolare. La parola Raku infatti non allude, come spesso si sente dire, alla gioia, alla facilità della realizzazione della tecnica o al concetto di comodità. Raku è un nome proprio che identifica una dinastia di ceramisti giapponesi, e che noi ad oggi sovrapponiamo con la particolare tecnica di cottura da loro utilizzata, un fenomeno fortunato e decisivo per la storia della ceramica che in tempi relativamente recenti è stato acquisito, declinato e trasmutato dall’Occidente. Ceramica Raku e cerimonia del tè La nascita della tecnica Raku è un fenomeno che non può prescindere dallo sviluppo della cerimonia giapponese del tè (chanoyu), un’esperienza unica di partecipazione attiva, accoglienza, spiritualità, condivisione e reciprocità che coinvolge il padrone di casa (chajin), l’ospite, gli oggetti e lo spazio circostante. In Giappone il consumo e preparazione di tè matcha e tencha è stata una tendenza promossa nel periodo Kamakura (1185-1333) dal monaco buddhista Eisai Myōan in seguito al suo viaggio di ritiro in Cina. Diffuso tra i monasteri, il tè macerato (matcha) era destinato a scopi meditativi e rituali mentre l’infuso infoglie (tencha) prese la forma di un intrattenimento lussuoso e quotidiano nella classe aristocratica. Dal quindicesimo secolo in poi il consumo di tè matcha iniziò ad essere riconosciuto come un’arte con regole sistematiche e, con il maestro del tè Murata Jukō, un’estetica derivante dal Buddhismo Zen. Wabi-cha: lo stile della cerimonia del tè praticata dai monaci buddhisti Questa estetica fondata sul sōan-cha “tè della capanna di paglia”, è mirata all’osservazione congiunta di quattro principi: rispetto (kei), armonia (wa), purezza (sei) e tranquillità (saku). La codificazione e affermazione del chanoyu come wabi-cha con la scelta e giustapposizione (toriawase) di elementi cerimoniali dal gusto unico per la “bellezza gelata e appassita”, semplice e sobria, si deve ai primi tre grandi maestri del tè (Murata Jukō, Takeno Jōō, Sen no Rikyū) ovvero coloro a cui era affidato il compito di creare l’apparato scenografico della cerimonia in accordo con le peculiari caratteristiche dell’ospite. Nel fermento generato dalla diffusione del wabi-cha, che dilagò diventando il gusto dell’epoca, prosperarono i forni impegnati nella produzione di utensili per il tè (chatō). Chawan: la tazza Raku per la cerimonia del tè La produzione ceramica dei famosi forni di Bizen, Shigaraki, Iga, Mino, Karatsu e Raku di Chōjirō rifletteva marcatamente le indicazioni del maestro Sen no Rikyū. In particolare l’incontro felice tra Chōjirō (I Raku) e Sen no Rikyū generò le condizioni perfette perl’ideazione e realizzazione della prima ciotola conosciuta come Raku nel 1582, e quindi l’inizio di unatradizione, ricca di sviluppi formali, ancora oggi custodita dalla famiglia Raku. Le due correnti che sottendono le ciotole (chawan) Raku sono quella del wabi e quella del ji-nen. Il wabi , come valore attivo positivo poggiante sulla letteratura e pensiero Tonsei, è l’apprezzamento e l’accettazione della bellezza che in un movimento circolare nasce, muore e si mostra sempre insufficiente, incompleta, mutevole; una disposizione mentale del soggetto che ammette l’oggetto al suo pari in una forma di continuità. Per questo ceramiche distorte e imperfette rifuggono dall’essere oggetti meramente decorativi, ma hanno un significato filosofico più alto. Il ji-nen si accompagna al wabi ed è un atteggiamento che ha a che vedere con la naturalezza, la spontaneità, che si manifesta come lascito di una continua espulsione individuale al termine del quale rimane la “forma ideale” (kata), ovvero la forma più semplice raggiungibile attraverso un complesso processo di coscienza. La ceramica Raku pensata quindi esclusivamente per la creazione di ciotole da tè, sviluppò unanuova peculiare tecnica di foggiatura. Ogni ciotola doveva essere scelta dal maestro del tè in modo tale che corrispondesse all’età, fattezze fisiche, sesso, carattere e grado di conoscenza dell’ospite, ed era il risultato di una lavorazione a mano della creta (all’epoca di Chōjirō gialla e proveniente dal sito di Juraku, oggi proveniente da Kyoto con una piccola percentuale di sabbia) chiamata tezukune, da cui deriva la tipica forma globulare della chawan Raku. Il tezukune (letterlamente “spontaneità“) richiede, infatti, un movimento paragonabile ad un dialogo continuo tra la lastra circolare di creta spianata e i palmi delle mani che la modellano dall’esterno. Una volta lasciata seccare per qualche giorno, la ciotola riceve poi un processo di riduzione, herakezuri, venendo rifinita consapevolmente con uno scavino (hera). Originariamente esistevano due macro-categorie di ciotole Raku: quelle nere e quelle rosse, che differivano principalmente nel metodo di cottura. Ed ancora oggi la famiglia Raku si serve di due forni distinti, destinati a queste due diverse categorie. Le caratteristiche della chawan ideale Una chawan destinata al chanoyu deve avere alcune caratteristiche molto specifiche. Innanzi tutto non deve avere manici, per poter essere tenuta con entrambe le mani e ammirata nella sua interezza dall’ospite nel momento della cerimonia chiamato haiken (letteralmente “guardare gli utensili”). Grazie alla sua fattura, la ciotola una volta riempita con il tè caldo permette al calore di trasferirsi con dolcezza alle mani di chi la riceve senza scottare. Questo aspetto tattile ha la stessa rilevanza di tutti gli altri elementi e movimenti ritualizzati delchanoyu, come ad esempio il rumore del chasen (frusta) in bamboo contro le pareti della chawan(chasenzure), il sobbollire dell’acqua, l’odore di incenso e di tè che pervadono la stanza allestita inmaniera essenziale. Solitamente le dimensioni di una chawan si aggirano intorno ai dieci centimetri di altezza e tredici di larghezza. La ciotola dovrebbe essere modellata in modo che le dita possano sollevarla da sotto, per questo possiede spesso un piede (kōdai) e, dovrebbe avere una base stabile per stare appoggiata saldamente sul tatami senza oscillare. La chawan ideale, inoltre, dev’essere abbastanza pesante da sembrare consistente, ma al tempo stesso abbastanza leggera da non essere ingombrante, e quindi avere un peso che va dai 300 ai 500 grammi circa. In questo modo può adattarsi bene alle mani dell’ospite, che deve sorreggerla in questa maniera: con la mano sinistra tenere la base e con la destra il corpo (dō). Il

Ceramica Raku e Cerimonia del tè: la Chawan ideale Leggi tutto »

Piattini ceramica carota selvatica Erbacea LAB

Un erbario di ceramica: la vita della carota selvatica

Si chiama daucus carota, ed è una delle nostre piante erbacee preferite. È conosciuta e coltivata sin dall’epoca classica, infatti la si può trovare già negli scritti di Ippocrate. È una pianta molto diffusa nelle nostre campagne, e durante l’estate riempie i campi con i suoi fiori bianchi ad ombrello. Se prestate attenzione, questo è proprio il momento in cui si incominciano a vedere le prime piante di carota fiorite! Visto il nostro amore nei suoi confronti, su quattro piccoli piattini di ceramica abbiamo voluto onorare il ciclo vitale di una pianta di carota selvatica, immortalando i suoi quattro stadi principali. Li abbiamo impressi sull’argilla, a formare un piccolo erbario di ceramica da ammirare e da usare allo stesso tempo. Mettetevi comodi perché questa serie di piattini racconta una storia, la vita di una pianta di carota selvatica! FOGLIA Quando spunta fuori dal terreno, la prima cosa che si vede della carota selvatica è un ciuffetto di foglie, inizialmente piccole e tenere, che con il tempo diventano via via sempre più alte e grandi. Le foglie sono villose, ben divise e a contorno lanceolato. La pianta di carota, essendo biennale, durante il primo anno di vita produce soltanto la rosetta basale, mentre al secondo anno produce il fusto da cui si dipartono le foglie. BOCCIOLO Quando le foglie sono ormai diventate grandi, dal centro della pianta si allunga verso il cielo un fusto che può raggiungere anche un metro di altezza, dal quale nascerà un bocciolo piccolo e chiuso. Il bocciolo è circondato da una corolla di sottili brattee, cioè da particolari foglie che sono posizionate proprio alla base dell’ombrella, e che proteggono i fiori ancora nascosti all’interno del bocciolo. FIORE PIENO Dal bocciolo si apre finalmente, in piena estate, il fiore della carota. Questo in realtà è una grande ombrella convessa con molti raggi, composta a sua volta da piccole ombrellette con fiorellini bianchi a cinque petali. Solitamente il fiore centrale di ogni ombrella è bordeaux scuro, quasi nero, e permette di riconoscere la carota da altre specie molto simili e tossiche, come la cicuta. Il fiorellino centrale scuro, che è sterile, è stato per centinaia di anni un mistero per i botanici di tutto il mondo. I più antichi credevano che fosse soltanto una stranezza genetica, mentre i botanici moderni sono convinti che sia un abile trucco della carota per attirare gli insetti pronubi (cioè quegli insetti che trasportano il polline da un fiore all’altro). Questi, infatti, sono indotti a pensare che il fiore scuro sia un insetto già appoggiato sul fiore della carota che si sta nutrendo, che quindi agisce da segnalatore della presenza di nettare. FRUTTI E SEMI Le infiorescenze a piena maturità, che avviene in autunno, diventano di colore bruno e si chiudono su se stesse a nido d’uccello, quasi a voler proteggere i frutti, che sono piccoli e di forma ovoidale. I frutti della carota selvatica altro non sono che acheni, cioè due pareti secche e coriacee aderenti al seme, irte di aculei. Gli aculei sugli acheni fanno sì che i frutti si attacchino facilmente al pelo degli animali, che trasportandoli in giro aiutano la disseminazione dei semi di carota. Ti è piaciuta la storia della carota selvatica? Puoi acquistare la nostra ceramica botanica sullo shop online!

Un erbario di ceramica: la vita della carota selvatica Leggi tutto »